pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Territorio

Turdò protesta: Adesso cominciamo a pagare i debiti di Chiodi

Redazione - Pubblicato il 31 luglio 2014

 

Da sinistra Carmine Tarantini, Gianni Chiodi, Nicola Tarantini ed il Presidente Turdò alla inaugurazione della variante Anas di Quadri sulla Fondo Valle Sangro

In questi giorni cominciano a venire al pettine le magagne dei bilanci dell’era Chiodi. Tutti abbiamo ascoltato durante la recente campagna elettorale i vanti del famigerato Chiodi di aver salvato l’Abruzzo e di averla fatta uscire dalle regioni canaglie. Anzi come annunciato in pompa magna dall’Assessore ai trasporti Morra, “c’è un tesoretto a disposizione del bilancio regionale”.

Oggi invece si viene a scoprire che nulla di tutto questo è vero! Della somma prevista manca circa 20 milioni di euro a cui bisogna aggiungere altri debiti che potranno insorgere per i saldi futuri del 2012.

Ma noi di Italia Unita ci poniamo altre domande:

Perché pur sapendo che erano somme dovute , visto che si pagavano gli acconti soltanto è ovvio e matematico che c’erano da liquidare anche i saldi, nessuno ha fatto le transazioni con i vettori e così si risparmiavano molti milioni di euro?. Perché si è atteso che andassero a sentenza i ricorsi di tante aziende di trasporto per far capitolare l’Ente Regionale e dissestare la finanza regionale?

Cui prodest è la domanda esiziale di questo comportamento?

Caro Presidente Chiodi stiamo scoprendo che oltre ad essere uno “scroccone” sei anche un millantatore. Sinceramente ci fai un po’ pena.

Il Presidente Antonio Turdò

San Salvo, 31 luglio 2014                    

MOVIMENTO ITALIA UNITA-PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA

SAN SALVO, VIA F. PARRI N.8. 

Tel. 3331077384- email: comitatoprotrignina@virgilio.it

 

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie