pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Sport

Più finanziamenti UE e una “corsia preferenziale” per chi innova

Redazione - Pubblicato il 14 agosto 2014

Il Presidente Turdò con l'eurodeputato Guy Verhofstadt

Un accordo per aumentare i finanziamenti per le PMI che investono in ricerca e lo stanziamento di 100 milioni di euro per creazione di una “corsia preferenziale” per l’innovazione. Queste le ultime due iniziative messe in campo dalla Commissione europea per supportare la ricerca e l’innovazione europea.

La Commissione europea ha annunciato la firma di una accordo con il Fondo europeo per gli investimenti atto ad incrementare le opportunità di finanziamento per le PMI. Contemporaneamente, è stata lanciata una nuova azione nell’ambito di Orizzonte 2020 per sostenere, attraverso cinque premi a proposte di ricerca e una dotazione di 80 miliardi di euro il programma di ricerca e innovazione dell’UE.

Corsia veloce per l’innovazione

La Commissione europea presenta una nuova azione pilota dal titolo “Corsia veloce per l’innovazione” (CVI) con una dotazione di 100 milioni di EUR e annuncia cinque premi all’innovazione nell’ambito di Orizzonte 2020, il programma di ricerca e innovazione dell’Unione europea con una dotazione di 80 miliardi di EUR. La CVI ha lo scopo di sostenere l’economia europea offrendo alle imprese e alle organizzazioni innovative sovvenzioni che permettano loro di portare fino alla fase della commercializzazione le idee migliori. I premi offrono un compenso per le innovazioni tecnologiche di elevato interesse per la società. Le iniziative sottolineano la volontà di sostenere l’innovazione in Europa nel quadro del primo programma di lavoro biennale di Orizzonte 2020. L’annuncio di oggi conferma inoltre la disponibilità di 7 miliardi di EUR per i bandi nell’ambito di Orizzonte 2020 nel corso del 2015 e definisce il calendario per la presentazione delle proposte.

Le domande per la “corsia veloce per l’innovazione potranno essere presentate a partire dal gennaio 2015. I concorsi per i cinque premi all’innovazione cominceranno fra la fine del 2014 e l’inizio del 2015. I premi, del valore di 6 milioni di EUR nel 2015, coprono tre differenti aree tematiche di ricerca: salute (premio per la riduzione dell’uso degli antibiotici, premio per lo scanner degli alimenti), ambiente (premio per la riduzione dell’inquinamento atmosferico) e TIC (condivisione collaborativa dello spettro, premio per la trasmissione ottica).

Tutte le opportunità di finanziamento disponibili nel quadro di Orizzonte 2020 sono accessibili dal portale dei partecipanti .

Cosme: accordo tra la Commissione europea e il FEI

In Europa le piccole e medie imprese (PMI) avranno accesso fra breve a un importo fino a 25 miliardi di euro di finanziamenti addizionali a seguito di un accordo firmato oggi tra la Commissione europea e il Fondo europeo per gli investimenti (FEI). Sarà il neo designato Commissario per l’Industria e l’imprenditoria, Ferdinando Nelli Feroci, ad ospitare la cerimonia della firma dell’accordo.

COSME funzionerà assicurando alle banche garanzie sui finanziamenti al fine di aiutarle a erogare un maggior numero di prestiti e di leasing finanziari alle PMI. L’impatto è sostanziale poiché, considerato l’effetto di leva del programma COSME, 1 euro investito in una garanzia di un prestito consente fino a 30 euro di finanziamenti per le PMI. Queste garanzie aiuteranno tipicamente molte PMI che altrimenti non sarebbero in grado ottenere finanziamenti a causa delle insufficienti garanzie disponibili.

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie