pubblicità 333.10.77.384

Categoria | Primo Piano

Cartella da 8000 euro per multa a Cantalupo nel Sannio. Non esiste limite alla follia di Equitalia

Redazione - Pubblicato il 31 dicembre 2013

In una riunione alla Prefettura di Isernia, da sinistra il Giudice Di Giacomo, il Viceprefetto Caterina Valente ed il Presidente Turdò

Da Equitalia Sud cartelle per euro 8000 ad una ditta di Venafro per le multe di Cantalupo nel Sannio.

 

In questi giorni al Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise sono arrivate le polemiche e le proteste di alcuni automobilisti che hanno subito, anche secondo noi, questo grave torto.

Gli automobilisti multati dall’autovelox fisso di Cantalupo nel Sannio, dove il Comitato fu in prima linea per smantellare la postazione illegittima e che grazie all’intervento lungimirante e fermo della Prefettura di Isernia, attraverso il Viceprefetto facente funzioni, dottoressa Caterina Valente, che trasformò le nostre richieste in un decreto di spegnimento nel mese di giugno 2011.

Dopo di chè grazie al grande lavoro della presidenza del Comitato si procedette ad una serie di ricorsi e diverse centinaia di verbali furono annullati.

 

Il Presidente Turdò fa il gesto dell'ombrello all'autovelox fisso di Cantalupo nel Sannio, appena spento!

Alcuni automobilisti, chiaramente mal consigliati, non pagarono e non fecero ricorso e nel mese di febbraio 2013 hanno ricevuto le cartelle esattoriali da Equitalia Sud di Isernia e Campobasso con multe ragguardevoli, una ditta di Venafro ha ricevuto una cartella di circa 8000 euro.

 

Immediatamente ci siamo attivati e grazie alla collaborazione dell’avvocato Michele Iadisernia, componente del pool di legali convenzionato con questo comitato, abbiamo fatto i ricorsi secondo la competenza territoriale dell’automobilista. I colleghi giudici di pace di Isernia e di Campobasso stanno vagliando nelle varie udienze i ricorsi suddetti, mentre il Giudice di pace dott. Pizzuti ha rigettato i ricorsi di Fantacone L., Cocca D. e Barberio D., tutti residenti a Campobasso, obbligandoli a fare ricorso su Isernia per riassunzione, cosa che verrà sicuramente non ammessa e porterà lo stesso ufficio legale del Comitato a chiedere chiarimenti alla Corte di Cassazione per la validità della giurisdizione territoriale in materia.

 

Turdò con intero pool di legali del Comitato

La cosa più grave è che gli automobilisti, pur avendo gratuitamente da parte dell’ufficio legale l’assistenza, sono costretti ad anticipare ulteriori spese vive che sono pari a 100 euro.

 

Quindi ancora una volta la legge va interpretata, ma chi ci rimette sono sempre e comunque gli automobilisti. Francamente cominciamo a essere stufi.

San Salvo 30 dicembre  2013  Il Presidente  Antonio Turdò

Associazione Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise

Sede: Via F. Parri, n. 8-66050 San Salvo (CH) -Tel. 3331077384- e-mail:

comitatoprotrignina@virgilio.it- financialturdo@virgilio.it

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie