pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Politica

Turdò conferma che è giusto non dare il bonus Poletti a tutti!!!

Redazione - Pubblicato il 19 maggio 2015

Il Presidente nazionale di Italia Unita, Antonio Turdò

Turdò conferma che è giusto non dare il bonus Poletti a tutti!!!

Con il Decreto dei Ministri di ieri si è chiusa la partita riferita alla sentenza della Corte costituzionale che  ha smontato pezzo-pezzo la norma che blocca le indicizzazioni delle pensioni superiori a 1.443 euro mensili.

Il governo ha deciso di erogare in modo proporzionale a cominciare dai 1700 euro che avranno 750 euro di bonus fino ad arrivare a 2700 euro lordi che prenderanno 280 euro nella forma di “una tantum”.

Dal primo agosto arriverà a 3,7 milioni di pensionati il “bonus Poletti” per 2 miliardi e 180 milioni di euro. Escluso chi percepisce più di 3.200 euro lordi. Il dl contiene una misura che “consentirà dal primo giugno di liquidare le pensioni al primo giorno del mese”

“ E’ un assurdo che partiti come Forza Italia( anche se in parte lo capisco), ma movimenti come la Lega di Salvini oppure il Movimento 5 Stelle chiedano al governo di pagare tutto a tutti, cioè anche a quelli che prendono 5 o seimila  euro al mese , mentre abbiamo la massa di pensionati che stanno sotto i mille euro.

Dovete avere il coraggio di fare un’azione dura ma energica, per risolvere forse definitivamente il problema pensione in Italia.

Introdurre il contributivo obbligatorio a tutti da subito , cioè da domani mattina! Con due ambiti insuperabili, uno minimo cioè non può esistere un pensionato di contributi con una pensione inferiore a mille euro( solo in Italia può avvenire che i titolari di pensione sociale- cioè persone che a 65 anni non hanno versato nemmeno un contributo???- prendano 609 euro mensili e i pensionati a calcolo soprattutto gli autonomi dopo 35 anni di versamenti prendano 417 euro, un vero e proprio scandalo!!!) ed una limitazione superiore a 5000 euro. La pensione è una cosa sociale, superiore a 5000 euro non ti do nessuna pensione e a quel punto si garantisce la indicizzazione per tutti, sempre per le pensioni da contributi..

Nessuno lo dice, ma i garibaldini difensori dei titolari di pensione oggetto della decurtazione della Fornero, ( che pena la Lega ed il movimento 5 stelle che ormai non ne azzecca nemmeno una piu’) lo dicono agli italiani che quelle pensioni sono da sistema retributivo, cioè non ci sono dietro i contributi, cioè gli stiamo pagando la pensione oggi con i debiti di domani da scaricare su di noi ed i nostri figli… questo non lo dite. Bravi!!!

 

Il Presidente Antonio Turdò

San Salvo(Chieti), 19 maggio 2015                    

MOVIMENTO ITALIA UNITA-PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA

Sede Nazionale: Via Flaubert n.22-00186 Roma(RM).

Sede Legale: Via F.Parri,8-66050 San Salvo(CH)-

Via II Vico Umberto In.23 66050 Carunchio(CH)

Tel. 3331077384-email: comitatoprotrignina@virgilio.it-www.vastesenews.it;

POST SCRIPTUM

Questa e-mail ti e’ stata inviata da  ITALIA UNITA- PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA quale titolare del trattamento.

ITALIA UNITA- PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA  non e’ responsabile dei contenuti di terzi presenti in questa e-mail.

Non rispondere direttamente.


Se non desideri piu’ ricevere da parte di ITALIA UNITA- PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA   comunicazioni promozionali  sociali, politiche e/o informative relative alle proprie attività comunica la tua intenzione.

 

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie