pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Lavoro

A Vinchiaturo tutti i verbali emessi dall’autovelox del 2014 sono nulli!!!

Redazione - Pubblicato il 04 giugno 2015

Il Presidente Antonio Turdò durante una conferenza stampa a Campobasso

Finalmente la verità viene a galla sull’autovelox di Vinchiaturo(CB)

Nella giornata di ieri è giunto alla Presidenza del Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise la decisione del Prefetto di Campobasso inerente i ricorsi presentati sulla postazione autovelox nella strada statale Strada Statale n. 87, al Km 120+450, che come annunciato abbiamo tutti vinti sulla base delle nostre motivazioni ricorrenti che erano:

1)    SEGNALETICA DI PREAVVISO NON EVIDENTE

2)    POSTAZIONE AUTOVELOX INSTALLATA IN MODO NON VISIBILE

3)    POSIZIONAMENTO DEL VIGILE LONTANO DALLA POSTAZIONE DI CONTROLLO  AUTOVELOX

4)    TRATTO STRADALE NON RICOMPRESO NEL DECRETO PREFETTIZIO

5)    SPESE POSTALI

6)    SPESE AMMINISTRATIVE E DI NOTIFICA

Alla ricezione delle archiviazioni , estrapolate tramite la procedura SANA dell’area III U.T.G. della Prefettura di Campobasso, poiché l’ufficio verbalizzante non ancora ci invia le archiviazioni,così come previsto dal Codice della Strada, vogliamo specificare quali sono i motivi e le cause di annullamento dei verbali compresi nell’ordinanza prefettizia redatta dalla dott.ssa Agnese Scala, Viceprefetto aggiunto, valente e professionale funzionario della Prefettura di Campobasso:

  • Il limite di 50 km orari , stabilito dall’Anas n.5/2007 del 25.01.2007, non è segnalato in maniera appropriata, come verificato  dalla Sezione di Polizia Stradale di Campobasso, a seguito di opportuni sopralluoghi e comunicato con nota n.140007135 in data 5.11.2014, tra parentesi ammesso anche dal Comune che con lanota CCB-001259-P del 26/01/2015 confermava le risultanze delle diffide della Polizia Stradale guidata dalla dottoressa Daniela Salvemini, altra persona di alta qualità specifica e con accurata vicinanza alla povera gente;
  • L’apparecchiatura di rilevamento della velocità , come accertato dalla sezione della Polizia Stradale di Campobasso è posizionato al km 120.422 ,in entrambi i sensi di marcia, mentre i verbali di contestazione recano , quale luogo dell’accertamento, il km 120+450, cosa peraltro confermata dalla nostra perizia, redatta dal geometra Pelliccia Nicola di Torrebruna, nella quale abbiamo smascherato e evidenziato l’incongruenza della kilometrica in rapporto ai verbali.

La planimetria che ha smascherato e rivelato la nullità di tutti i verbali del Comune di Vinchiaturo sulla kilometricaA questo punto avendo acquisito questa testimonianza e specificità della rilevazione, si procederà ad acquisire le diffide della polizia stradale,   possiamo dire chiaramente che tutti i verbali emessi sono nulli e quindi il Comune di Vinchiaturo deve restituire tutti i soldi incassati. L’errore formale verificato a posteriori dalla emissione della contravvenzione comporta una decisione ex-tunc sull’intero procedimento, questo equivale che per i ricorsi si ha l’archiviazione e quindi l’accoglimento dei ricorsi e per coloro che hanno pagato la messa in mora del Comune stesso con la richiesta di indebito. E questo sarà fatto da parte di tutti gli automobilisti per le multe ed i verbali emessi nell’anno 2014 dal Comune di Vinchiaturo.

Intanto comunichiamo che venerdì 12 giugno con inizio alle ore 12.00 ci sarà una conferenza stampa presso lo studio Ferri nella quale daremo le prime informazioni sulla class action contro il Comune di Vinchiaturo.

 

San Salvo, 04 giugno 2015

Il Presidente                                                        Antonio Turdò

Associazione Comitato PROTRIGNINA Abruzzo e Molise Sede: Via F. Parri, n. 8-66050 San Salvo (CH) Tel. 3331077384- e-mail: comitatoprotrignina@virgilio.it

 

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie