pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Gossip

Buon compleanno a Napolitano che compie 89 anni

Redazione - Pubblicato il 29 giugno 2014

(Lapresse)(Lapresse)

Buon compleanno a Napolitano che compie 89 anni: domenica in famiglia nella tenuta di Castelporziano

di . Fonte: Il Sole 24 ore.it

Compleanno nella tenuta presidenziale di Castelporziano per il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che domenica 29 giugno compie 89 anni. Trascorrerà un compleanno sereno, in compagnia dei familiari, con la consapevolezza che le riforme istituzionali per le quali fa il tifo da anni stanno marciando lungo la giusta via. Già da lunedì il presidente della Repubblica riprenderà i consueti impegni e osserverà Governo e Parlamento impegnati a scalare la ripida salita per arrivare all’approvazione delle riforme.

Soprannominato “re Giorgio” per la sua strenua difesa delle istituzioni democratiche La stabilità politica dell’Italia, la strada verso la crescita, la necessità di riforme urgenti sono state sempre le linee guida dell’azione di Napolitano al Colle. Che ha sempre tirato dritto anche di fronte alle critiche immeritate che a volte ha ricevuto. Ha usato sempre toni fermi per ribadire la sua posizione. Si è conquistato il soprannome di “Re Giorgio”, per il suo ruolo di difensore delle istituzioni democratiche italiane e per la sua convinzione della necessità per il Paese di fare le riforme indispensabili alla crescita. «Qualcuno – ha scritto il New York Times – ha cominciato a chiamarlo semplicemente Re Giorgio per la sua ferma difesa delle istituzioni democratiche e il ruolo straordinario, anche se dietro le quinte, giocato nel rapido passaggio da Berlusconi a Monti».

È presidente della Repubblica dal 15 maggio 2006 Napolitano il 10 maggio 2006, alla quarta votazione, è stato eletto undicesimo presidente della Repubblica italiana, con 543 voti (su 990 votanti dei 1009 aventi diritto). Il terzo napoletano dopo De Nicola e Leone al Quirinale. Ha giurato ed è entrato ufficialmente in carica il 15 maggio, dopo le dimissioni anticipate del presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi. Il 20 aprile 2o13, dopo il terremoto politico seguito al siluramento nel segreto dell’urna di Romano Prodi, un ampio schieramento parlamentare chiese a Napolitano la disponibilità a essere rieletto come presidente della Repubblica. Napolitano è stato così riconfermato alla carica, alla sesta votazione, con 738 voti (su 997 votanti dei 1007 aventi diritto).
Primo presidente nella storia ad essere eletto per un secondo mandato In qualità di presidente della Repubblica ha nominato cinque presidenti del Consiglio dei ministri: Romano Prodi (2006-2008), Silvio Berlusconi (2008-2011), Mario Monti (2011-2013), Enrico Letta (2013-2014) e Matteo Renzi (2014-in carica). Napolitano è il primo presidente, nella storia dell’Italia repubblicana, a essere eletto per un secondo mandato alla presidenza della Repubblica. Questo, dunque, è il nono anno di permanenza di Napolitano al Quirinale. Una permanenza a tempo, come ha sempre ribadito il capo dello Stato, che durerà finché il Paese ne avrà bisogno.

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie