pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Esteri

Turdò insiste: Quanti morti devono esserci ancora, per decidere qualcosa???

Redazione - Pubblicato il 12 maggio 2014

barcone di migranti

Con l’ ennesima strage della disperazione dei migranti di martedì scorso si pone sempre in modo urgente ed indifferibile la necessità di una azione europea nella gestione della questione.

Cercavano di realizzare un sogno ma hanno trovato la morte. Questa nuova strage della disperazione al largo delle coste orientali libiche, nella quale un barcone carico di migranti diretti verso l’Europa è affondato martedì scorso provocando la morte di 36 persone tra cui donne e bambini.
Abbiamo chiesto al Presidente Turdò,candidato con la lista Scelta Europea nel collegio meridionale che abbraccia le regioni di Abruzzo,Molise, Puglia, Calabria , Basilicata e Campania cosa ne pensa su questa tematica?

Con l’ ennesima strage della disperazione dei migranti di martedì scorso si pone sempre in modo urgente ed indifferibile la necessità di una azione europea nella gestione della questione.

 Dobbiamo essere decisi e convincenti verso i migranti, certo difendere 8000 kilometri di costa non è cosa facile, ma la facilità con la quale ci considerano in rapporto agli altri paesi europei è sintomo di mollezza ed indecisionismi degli ultimi anni.

Dall’inizio dell’anno, secondo fonti del Viminale, 25 mila migranti sono approdati sulle coste italiane, è ora di fare accordi internazionali con i paesi del Nord Africa e bloccarli altrimenti non riusciremo a fermare il flusso migratorio che può diventare imponente.

Questo problema deve diventare di tutti i paesi europei!!!

Redazione

 

 

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie