pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Esteri

TURDO’ ACCUSA: QUESTO E’ UN GOVERNO FORTE CON I DEBOLI E DEBOLE CON I FORTI.

Redazione - Pubblicato il 10 febbraio 2017

Il Presidente Antonio Turdò

TURDO’ ACCUSA: QUESTO E’ UN GOVERNO FORTE CON I DEBOLI E DEBOLE CON I FORTI.

Alla notizia che ha dato l’Inps con la conferma dello  stop all’indennità di disoccupazione per i Cococo. Ricordiamo che l’’istituto di previdenza aveva annunciato che la Dis-coll, istituita nel 2015 e rifinanziata per il 2016 con 54 milioni, non verrà più erogata a partire da quest’anno, confermata dal suo Presidente Tito Boeri, pensavamo che il governo avesse trovato una soluzione.1,9mila

L’indennità interessa una platea di circa 300.000 lavoratori tra co.co.co e co.co.pro, che sarebbero rimasti privi di qualunque tipo di paracadute se avessero perso il lavoro, o semplicemente in caso di scadenza di un contratto a termine che non venga momentaneamente prorogato.

Vogliamo ricordare che il trattamento di disoccupazione era stato introdotto in via sperimentale per i collaboratori continuati e coordinativi (anche a progetto) privi di partita Iva, e iscritti alla gestione separata dell’Inps, purché avessero almeno tre mesi di contribuzione a partire dall’anno solare precedente all’”evento di perdita del lavoro”.

Essa viene  erogata a circa 50.000 lavoratori  che adesso rimangono privi di qualunque copertura perché anche se si pensasse di inserirla nel disegno di legge sul lavoro autonomo, che dopo essere stato approvato al Senato giace parcheggiato alla commissione Lavoro della Camera, lì si prevede solo una delega al governo. Se anche dunque venisse approvato, e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, bisognerebbe ancora aspettare che il governo intervenga con i decreti delegati.

 

E’il caso di ricordare che  la gestione separata per quanto riguarda questi lavoratori ha attualmente un attivo patrimoniale rilevantissimo, dunque la soluzione è portata di mano, e a costo zero nello Stato.

Noi di Italia Unita riteniamo che sia necessario un emendamento al Milleproroghe con una soluzione ponte analoga a quella appena annunciata dal Ministero.

 

Però vogliamo dire che per prima cosa a molti cittadini non basta la “declamazione dei provvedimenti” ma bisogna farli.

 

Constatiamo inoltre che questo governo sempre solerte a fare i provvedimenti di copertura alle banche, a chiedere fideiussioni da 100 milioni di euro per i golfisti, non trova quattro soldi per proteggere i lavoratori Co. Co. Co. e Co. Co. Pro.

 

Il Presidente Antonio Turdò

San Salvo, 10 febbraio 2017                     

 

MOVIMENTO ITALIA UNITA-PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA

Sede Nazionale: Via Flaubert n.22-00186 Roma(RM).

Sede Legale: Via F.Parri,8-66050 San Salvo(CH)-

Tel. 3331077384-email: comitatoprotrignina@libero.it-www.vastesenews.it;

 

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie