pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Esteri

Mastella, Patricello e Pitttella “ tenetevi sta merda” spiegazioni.

Redazione - Pubblicato il 27 luglio 2014

Dopo una “cortese ma severa” telefonata di un altissimo dirigente di un partito di governo su un messaggio post elettorale inviato su twitter e face book  voglio dare una spiegazione a questa frase.

Io come chiaramente si intende non mi riferisco alle persone in quanto tali, di cui non conosco e non frequento, ma mi riferisco all’ambiente politico territoriale dal quale escono certe candidature ed elezioni.

Questi personaggi sono l’espressione di un territorio sfregiato, dilaniato e oltraggiato ( il Sud) da interessi mafiosi, camorristi e corrotti.

Questi personaggi, sia ben chiaro e non solo loro,  sono la faccia politica di un territorio nel quale la politica non è più presente, nel quale la migliore città del meridione europeo( Napoli) veniva abbandonata tra un cumulo di immondizia ed un altro, è bastato un Sindaco (De Magistris) deciso che la situazione si è capovolta, dove interi territori sono in mano alle mafie perché schiere e pletore di politici sono conniventi ed in alcuni casi anche collusi, infatti ha creato scalpore il Marescialllo Marino( al qual va tutta la mia vicinanza e stima)  che si è allontanato dalla processione a Oppido Mamertina, dove una processione religiosa si era fermata per fare “l’inchino” ad un capo clan camorrista.

Quindi la mia era una critica a quell’humus che odio e non voglio per il Sud, io sono certo che questi tre politici non sarebbero usciti dalla processione, come sono sicuro che ritengono di non avere colpe sul Sud abbandonato senza infrastrutture logistiche , senza spina dorsale e molto spesso costretti ad inseguire una filiera populistica ottusa ed evanescente come si sta rivelando il Movimento 5 Stelle.

Io sono entrato nel PCI da ragazzo, perché ero contro la mafia e la sopraffazione degli uomini sugli altri uomini, perché Berlinguer era valore aggiunto in confronto ad una classe politica mediocre,squallida e vergognosa( si pensi a Craxi, Forlani, Longo, Altissimo ecc.).

Questi personaggi sul palco della politica da molti anni, forse da troppi, in alcuni casi coinvolti in ripetuti processi penali insieme a familiari si sono ricandidati poiché nella nostra Italia stiamo perdendo la dignità del voto, la legalità della espressione elettorale, in Germania questi personaggi non avrebbero potuto nemmeno potuto far attaccare i manifesti al muro dai loro galoppini. Per quanto riguarda Pittella, vorrei ricordare a chi ha fatto finta di dimenticarselo che è il fratello del Presidente della Regione Basilicata, come a Roma Guido Milana fa l’eurodeputato e il nipote Riccardo Milana fa il Senatore, e la sua compagna fa l’assessore alla Provincia di Roma, quindi questo se non è un clan famialiristico poco ci manca,  non penso che il PD  di questo tipo abbia molto futuro e mi dispiace che Renzi queste cose non le sa!!!!

Oggi non permetto a nessuno e mi batterò per questo che sia la mafia o la camorra insieme alla ndrangheta, abbiano la forza di inquinare la vita politica e sociale del Sud, fosse anche imponendo e facendo eleggere “suoi rappresentanti” collusi e silenti testimoni di un modus operandi che mi indigna per me e per i nostri figli.

 

Il Presidente

 Antonio Turdò

 

San Salvo, 27 luglio 2014                    

 

MOVIMENTO ITALIA UNITA-PARTITO DELL’AUTOMOBILISTA

SAN SALVO, VIA F. PARRI N.8. 

Tel. 3331077384- email: comitatoprotrignina@virgilio.it

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie