pubblicitŗ 333.10.77.384

Categoria | Esteri

Boeing si schianta fra Russia e Ucraina: “295 morti”. Kiev: “Abbattuto dai separatisti”

Redazione - Pubblicato il 17 luglio 2014

Boeing si schianta fra Russia e Ucraina: "295 morti". Kiev: "Abbattuto dai separatisti"

E’ un aereo malese Amsterdam-Kuala Lumpur: non ci sarebbero sopravvissuti. Centrato da un missile Buk. Corpi ritrovati fino a 15 chilometri di distanza dal relitto. Scambio di accuse pesantissime tra i due paesi. Il presidente Poroshenko: “Atto terroristico”. I filorussi negano, ma possiedono quel tipo di armi. Malesia furiosa. Crolla Wall Street. E’ il secondo caso in pochi mesi per la Malaysia Airlines, dopo la recente e misteriosa scomparsa di un altro velivolo

MOSCA – Un aereo passeggeri della Malaysia Airlines MH17 si √® schiantato al confine fra Russia e Ucraina. A bordo c’erano 295 persone: 280 passeggeri (di cui 4 francesi) e 15 membri dell’equipaggio. Non ci sarebbero sopravvissuti. Ma secondo il ministero dell’Interno di Kiev le vittime potrebbero essere oltre 300, di cui 23 cittadini Usa (nessuna conferma, tuttavia, √® giunta sinora da Washington).¬† Il velivolo viaggiava da Amsterdam in direzione di Kuala Lumpur ed √® scomparso dai radar alle 15.15 ora italiana, nell’est dell’Ucraina, a circa 50 chilometri dal confine russo, precisamente nei pressi di Torez, dove c’√® una foltissima presenza di separatisti filorussi, che controllano gran parte dell’area. Ancora nessuna notizia di italiani a bordo, ha comunicato la Farnesina, gi√† allertata. Russia e Ucraina si accusano a vicenda del disastro, ma su una cosa sono d’accordo: l’aereo √® stato “abbattuto”. Alla notizia, la borsa di Wall Street a New York √® crollata.

The flight path of Malaysia Airlines flight #MH17 before it crashed:

I primi soccorritori giunti sul posto, nonostante il blocco dei filorussi riportato dal Kiev Post, raccontano di scene aberranti. Sarebbero gi√† stati rintracciati un centinaio di corpi, anche a 15 chilometri di distanza dalla zona in cui √® precipitato l’aereo. Kiev e i ribelli si accusano a vicenda. Il presidente ucraino Poroshenko ha subito precisato che i suoi militari non sono coinvolti, che “l’aereo √® stato abbattuto” da “un atto terroristico” e ha subito avviato “un’inchiesta”, richiesta con forza anche dal premier malese, Najib Razak. Secondo Kiev il velivolo, che non avrebbe avuto problemi tecnici, √® stato abbattuto da un¬† missile Buk terra-aria dei separatisti filorussi in Ucraina. Ma il capo dei ribelli nell’est dell’Ucraina, Alexander Borodai, ha rivolto la stessa accusa ai jet di Kiev. Il Buk ha una gittata¬† massima di 30 km e una quota massima di tangenza di 14mila metri. Secondo una fonte del ministero della difesa ucraina, i separatisti avrebbero colpito per l’errore l’aereo della Malaysia Airlines nel tentativo di centrare un aereo da trasporto di Kiev che gli era stato segnalato dalle forze di difesa anti aerea russe. Non lontano, infatti, era in volo un Iliushin 76, con viveri per soldati di Kiev.

Fonte: La Repubblica.it

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie