pubblicit 333.10.77.384

Categoria | Cultura

Una testimonianza forte su San Giovanni Paolo II a Vasto

Redazione - Pubblicato il 29 aprile 2014

Carissimi,

S.E. Piero Marini ha avuto il privilegio di stare accanto a Giovanni Paolo II per diciotto anni come suo Maestro delle Celebrazioni liturgiche pontificie.

Le domande che gli sono state fatte in questi anni sulla figura del Santo sono davvero tante.

Tra queste ne abbiamo scelto una che vi proponiamo:

Qual è stato il suo ultimo incontro con Giovanni Paolo II?

“Ricordo in modo particolare la visita che gli feci qualche ora prima della sua morte. Era verso mezzogiorno e il suo          segretario Mons. Stanislao mi accompagnò da lui nella sua stanza. Era la prima volta che vedevo un letto al centro della stanza e capii subito il motivo.  Dietro al letto c’era un medico ed un infermiere che davano l’ossigeno al Papa e lo aiutavano a respirare. Papa Wojtyla era  disteso con le mani fuori dalle lenzuola e aveva la testa chinata. Per vedere aveva bisogno che qualcuno lo aiutasse. Alzò gli occhi e mi guardò e io rimasi vicino a lui. Poi mosse la mano destra. Io non avevo capito cosa desiderasse dirmi con quel gesto, se volesse  benedirmi o se mi stesse domandando qualcosa. Il medico                mi disse: “Prendigli la mano perché il Papa vuole salutarti”. E allora gli presi la mano e il Papa me la strinse. Egli che non poteva più parlare con la voce lo  faceva attraverso i gesti e lo sguardo. Siamo rimasti lì un po’, non so quanto, poche secondi, o un’eternità. In quei momenti è difficile misurare il tempo. Quando gli ho lasciato la mano il Papa ha di nuovo rialzato la testa e mi ha guardato. Ricordo quegli occhi e quello sguardo che mi accompagneranno per il resto della mia vita. Porterò sempre con me quella sensazione di bene e di affetto della sua mano stretta alla mia”.
La testimonianza di Mons. Piero Marini sulla figura di Karol Wojtyla continuerà domani Martedì 29 Aprile presso l’Auditorium San Paolo Apostolo a Vasto, alle ore 19.00. Vi aspettiamo con la certezza di poter dire con gioia: “San Giovanni Paolo II prega per noi”.

Grazie per la vostra collaborazione.
Don Gianni Sciorra, Parroco di “San Paolo Apostolo”
OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie