pubblicitŕ 333.10.77.384

Categoria | Cronaca

Scusate ma in certi momenti ci cadono le braccia…. per terra!!!

Redazione - Pubblicato il 05 febbraio 2014

Turdò e Di Schiavi in un sopralluogo a Macchia D'Isernia

Isernia, lì 05.02.2014

.            Ill.mo Sig. Prefetto (Filippo Piritore) di  I S E R N I A

Ill.mo Sig. Sindaco (Dott.ssa Nicolina Del Bianco)

   del Comune di

 M A C C H I A   D’I S E R N I A  (IS)

 

 

OGGETTO: Richiesta di accesso agli atti ai sensi della Legge 241/90.

 

Il sottoscritto Feliciantonio DI SCHIAVI, nato a Pietrabbondante il 27.10.1951 e residente in Isernia alla Via Tintoretto, n. 1, ha la necessità di appurare se tale Giovanni DI LORENZO ha presentato eventuale ricorso avverso eventuale verbale elevato dalla Polizia Municipale del Comune di Macchia d’Isernia ed in caso positivo di ottenere copia dello stesso.

Quanto sopra perché, è apparsa sul “Il Quotidiano Isernia” di oggi 05.02.2014, che ad ogni buon conto si allega alla presente in copia, la notizia secondo la quale il predetto DI LORENZO, ha affermato di essere stato multato e che “il suo verbale non è stato annullato, ma semplicemente archiviato” e che “prima di predisporre i ricorsi, vengono chiesti dei soldi da Turdò e Di Schiavi, da trenta a trentacinque euro” e che il sottoscritto e Turdò avrebbero “presentato cinquecento ricorsi”.

Pertanto il sottoscritto deve esercitare la tutela legale avverso tali dichiarazioni che ritiene diffamatorie e quindi, quale parte direttamente interessata,

 

C H I E D E

ai sensi della legge 241/90, di sapere se risulta pervenuto alla Prefettura di Isernia e/o al Comune di Macchia d’Isernia il ricorso a nome di Giovanni DI LORENZO ed in caso affermativo chiede il rilascio di copia dello stesso e comunque di far sapere se l’eventuale ricorso è stato presentato direttamente dal Di Lorenzo oppure è stato assistito da altri.

Lo scrivente è disponibile a recarsi personalmente presso la Prefettura di Isernia oppure presso il Comune di Macchia d’Isernia per il ritiro degli atti ed all’uopo può essere contattato anche per le vie brevi al n. 3683267134 oppure gli atti potranno essere inviati presso la sua dimora di Isernia Via Tintoretto, n. 1, oppure via E Mail a: feliciantonio.f@libero.it

La richiesta riveste carattere di urgenza.

Si ringrazia per la disponibilitĂ  e si porgono distinti saluti.

Si allega copia dell’articolo di stampa di oggi apparso sul “Il Quotidiano”.

 

 (Feliciantonio Di Schiavi)

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie