pubblicità 333.10.77.384

Categoria | Pro-Trignina

San Salvo news:Grande partecipazione di pubblico al convegno sul “Mistero della Sacra Sindone”

Redazione - Pubblicato il 01 aprile 2014

Il pubblico ha potuto osservare una delle tre riproduzioni della Sindone esistenti in Italia

 Un pubblico numeroso e attento ha partecipato al convegno organizzato dal Lions Club di San Salvo con la collaborazione della Parrocchia di San Nicola e del Rotary di Atessa media Val di Sangro nell’auditorium Paolo VI sul “Mistero della Sacra Sindone”. Hanno aperto i lavori il presidente del Lions Club di San Salvo, Virginio Di Pierro e il presidente Rotary di Atessa Media Val di Sangro, Giuseppe Ciccarelli. Sono intervenuti: il direttore del reparto di radiologia dell’ ospedale di Atessa, Antonio Sparvieri e il parroco della chiesa di San Nicola, Michele Carlucci. Tra il pubblico, l’assessore alla cultura Giovanni Artese e il consigliere regionale Nicola Argirò. Il primo a prendere la parola è stato Don Michele Carlucci. «Il lenzuolo potrebbe anche non essere il telo che ha avvolto il corpo di Gesù – ha affermato  -  ma non ha nessun rapporto con la  fede. La fede non è in quel lenzuolo. La Sindone ci deve far riflettere sulla sofferenza. La tradizione vuole che nel lenzuolo sia raffigurato Gesù. Il dibattito sull’autenticità della Sacra Sindone è ancora aperta. La chiesa cattolica non si esprime, lascia la scienza libera».

«La  Sindone – ha concluso – è la testimonianza dell’amore. Pochi hanno capito che il Cristianesimo è una strada verso l’amore. Quando la fede vacilla, guardiamo la Croce; la Resurrezione è vicina. Un mistero d’amore per l’uomo, per ogni uomo».

Il direttore del reparto radiologia dell’ospedale  di  Atessa Antonio Sparvieri si è soffermato sugli ultimi risultati delle ricerche sulla Sindone. Con un linguaggio accessibile a tutti è riuscito a penetrare nei meandri labirintici del mistero della “Sindone”.  Ha concluso il suo intervento pronunciando una frase  di San Sebastiano Valfrè: «La Sindone ha accolto Gesù morto e ce l’ha restituito vivo».  I Lions hanno offerto ai due relatori un quadro con il volto al negativo della Sindone. Alla fine, tutti ad ammirare la preziosa riproduzione del lenzuolo che ha avvolto il corpo di Gesù. È stato il momento più emozionante della serata per tutti. Il vero e perfetto finale per una serata indimenticabile.  I lions sansalvesi per dare ancora più spessore e attualità al tema religioso, hanno pensato di organizzare l’ incontro culturale nel periodo della Quaresima.

Fonte: San Salvo.net

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie