pubblicitŕ 333.10.77.384

Categoria | Pro-Trignina

Calderoli sta buono, e il Senato si ritiri in buon ordine

Redazione - Pubblicato il 05 dicembre 2013

di Gad Lerner

Che osi ancora fare la voce grossa il razzista Roberto Calderoli, autore di una legge elettorale di cui (tardivamente) si è riconosciuta l’incostituzionalità, attiene alla categoria della sfacciataggine spudorata. Il calcolo deriva dalla convinzione che i precari equilibri parlamentari di Palazzo Madama favorirebbero una soluzione più consona agli interessi di bottega dei diversi partiti di destra. Ma c’è un piccolo particolare: questo Senato, se le cose andranno per il verso giusto, è destinato all’abolizione. Almeno per finta, su questo si dicono tutti d’accordo. E’ dunque vero che la Camera presenta l’anomalia di una maggioranza determinata da un premio spropositato (Calderoli: chi è causa del suo mal pianga se stesso). E’ vero anche che la legge elettorale va condivisa dagli opposti schieramenti per non ripetere la vergogna dell’imposizione

Quel pirla di Calderoli, l'ideatore del Porcellum

del Porcellum a colpi di maggioranza nel 2006. Ma la difesa della trincea del Senato è una furbizia che corrisponde solo alla volontà di rinviare sine die il percorso delle riforme.

OknotizieFacebookTwitterSegnaloDeliciousDiggShare
Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Lascia un commento

Spam Protection by WP-SpamFree

This movie requires Flash Player 9
This movie requires Flash Player 9

Archivio Mensile

Categorie